Vai al contenuto

Consulenza psicologica


La consulenza psicologica consiste in un numero limitato di colloqui (3-5) che hanno l’obiettivo di valutare la problematica presentata dalla persona e identificare l’intervento più adatto.
È un momento di riflessione e approfondimento che permette di comprendere la natura e la portata delle difficoltà presenti.

Qualora fosse ritenuto necessario, o quando vi sono richieste specifiche, la consulenza psicologica può assumere la forma di una valutazione psicodiagnostica, al termine della quale lo specialista rilascia una relazione clinica dettagliata. Si tratta di un percorso di valutazione che include colloqui psicologici, test, questionari e/o interviste strutturate.
L’obiettivo generale è la raccolta di dati e informazioni specifiche su sintomi, aspetti di personalità, risorse e competenze della persona, al fine di determinare una diagnosi specifica (quando presente) e proporre il percorso terapeutico più adeguato.

Che si tratti di una consultazione o di una valutazione psicodiagnostica, lo psicologo discuterà gli aspetti salienti emersi assieme alla persona nel corso di un incontro conclusivo di restituzione.

E’ possibile che il rapporto professionale si concluda qui, o che lo specialista proponga l’avvio di un percorso terapeutico o l’invio a un diverso specialista, in base alle problematiche emerse.


Per maggiori informazioni: